Coregonus lavaretus

 

Caratteristiche: 90 – 100 squame lungo la linea laterale; pinna dorsale con 4/5 raggi duri seguiti da 10/12 molli divisi; pinna anale con 4/5 raggi duri e 10/13 molli; pinna adiposa presente; 25/38 branchiospine;lunghezza fino ad 80 cm; peso fino a 4 Kg.

Descrizione: il corpo e’ totalmento ricoperto da squame non molto grandi, il dorso e’ di colore grigio – azzurro mentre il ventre e i fianchi sono argentati; le pinne sono chiare con i margini lievemente sfumati di nero; la pinna dorsale e’ spostata leggeremente in avanti rispetto all’inserzione delle ventrali.

La bocca e’ piccola, in posizione leggermente sub-terminale.

Pesce Coregone Lavarello

Biologia:  e’ un pesce tipicamente lacustre e pelagico,  frequenta in genere acque non molto profonde dove si rinviene in piccoli gruppi.

Da un punto vista delle abitudini alimentari e’ essenzialmente planctofago, anche se, specialmente nel periodo invernale, possono entrare a far parte delle sua dieta alcuni macroinvertebrati bentonici fra cui isopodi e gasteropodi.

Durante il periodo riproduttivo, in genere nel mese di Dicembre, i coregoni si spostano verso le rive o nei primi tratti dei corsi d’acqua immissari per deporre le uova su fondali sabbiosi o ghiaiosi.

L’accrescimento e’ molto rapido e secondo alcuni autori questo pesce raggiunge i 30 cm di lunghezza in soli 2 anni.

Distribuzione: in Italia questa specie e’ presente con popolazioni introdotte in diversi laghi del Nord (Garda, Maggiore, Como e altri ) del Centro (Bolsena, Vico, Bracciano e altri) e del Sud (Cecita in Calabria).